La professoressa Isabella Milani è online

La professoressa Isabella Milani è online
"ISABELLA MILANI" è uno pseudonimo, scelto per tutelare la privacy dei miei alunni, dei loro genitori e dei miei colleghi. In questo modo ciò che descrivo nel blog e nel libro non può essere ricondotto a nessuno.

visite al blog di Isabella Milani dal 1 giugno 2010. Grazie a chi si ferma a leggere!

SCRIVIMI

all'indirizzo

professoressamilani@alice.it

ed esponi il tuo problema. Scrivi tranquillamente, e metti sempre un nome perché il tuo nome vero non comparirà assolutamente. Comparirà un nome fittizio e, se occorre, modificherò tutti i dati che possono renderti riconoscibile. Per questo motivo, mandandomi una lettera, accetti che io la pubblichi. Se i particolari cambiano, la sostanza no e quello che ti sembra che si verifichi solo a te capita a molti e perciò mi sembra giusto condividere sul blog la risposta. IMPORTANTE: se scrivi un commento sul BLOG, NON FIRMARE CON IL TUO NOME E COGNOME VERI se non vuoi essere riconosciuto, perché io non posso modificare i commenti.

Non mi scrivere sulla chat di Facebook, perché non posso rispondere da lì.

Ricevo molte mail e perciò capirai che purtroppo non posso più assicurare a tutti una risposta. Comunque, cerco di rispondere a tutti, e se vedi che non lo faccio, dopo un po' scrivimi di nuovo, perché può capitare che mi sfugga qualche messaggio.

Proprio perché ricevo molte lettere, ti prego, prima di chiedermi un parere, di leggere i post arretrati (ce ne sono moltissimi sulla scuola), usando la stringa di ricerca; capisco che è più lungo, ma devi capire anche che se ho già spiegato più volte un concetto mi sembra inutile farlo di nuovo, per fare risparmiare tempo a te :-)).

INFORMAZIONI PERSONALI

La mia foto
La professoressa Milani, toscana, è un’insegnante, una scrittrice e una blogger. Ha un’esperienza di insegnamento alle medie inferiori e superiori più che trentennale. Oggi si dedica a studiare, a scrivere e a dare consigli a insegnanti e genitori. "Isabella Milani" è uno pseudonimo, scelto per tutelare la privacy degli alunni, dei loro genitori e dei colleghi. È l'autrice di "L'ARTE DI INSEGNARE. Consigli pratici per gli insegnanti di oggi", e di "Maleducati o educati male. Consigli pratici di un'insegnante per una nuova intesa fra scuola e famiglia", entrambi per Vallardi.

SEGUIMI su facebook

SEGUIMI SU TWITTER

Se vuoi seguirmi clicca su SEGUI

domenica 10 novembre 2013

"Ma qnt zoccola è la mia prof di mate?". Prima parte. 415° post

Leggo che una certa Mena, diciottenne, ha scritto  nel suo blog questa "storia che nessuno deve pensare ke sia vera". Eccola (ho evidenziato in rosso qualche frase secondo me più interessante):


"ma qnt zoccola è la mia prof di mate?

qst è solo una storia, nessuno deve pensare ke sia vera, e nessuno deve usarla contro di noi: i ragazzi della 4 A

giorno : 2 aprile 07
casualmente viene una ragazza in classe a kiamare la nostra prof di mate x farl andare in segreteria. la prof si avvia senza prendere la sua borsa cn i libri, siccome il giorno seguente avremo dovuto fare il compito frughiamo tra le sue carte, ma non troviamo nessuna fotocopia ke assomigli al nostro compito. La prof torna dalla segreteria, kiedendo ki fosse quella ragazza e se le voleva fare un pesce d’aprile, perkè in segreteria, nessuna l’ha cercata. ma nessuno ha visto la ragazza, ne riconosciuta.

giorno: 3 aprile 07
la classe si rifiuta di fare il compito, nessuno è capace di farlo neanke ki di solito riesce a prendere 8. la prof si incazza minacciando ke facendolo dopo pasqua, andrà peggio! kiediamo di fare esercitazione, ma lei decide di spiegare una miriade di argomenti, così ci pentiremo di averlo fatto spostare. kiediamo spiegazioni dei vekki esercizi, può mai pensare la prof. ke mentre parla cn metà classe, l’altra metà classe sta prendendo il compito nella sua borsa alle sue spalle? NO! sarebbe una classe di pazzi x arrivare a fare ciò…

giorno: 24 aprile 07
dopo averci fatto una monnezza completa ai colloqui, la prof ci fa fare il compito.
ovviamente tutti noi essendoci resi conto della situazione in cui eravamo abbiam passato le vacanze di pasqua a studiare matematica, ho trovato dei logaritmi anke nell’uovo! e ho passato la pasquetta misurando il seno della montagna su cui stavo…
così visto il tanto impegno tutti ma proprio tutti sono riusciti a fare il compito di matematica, tutti ma proprio tutti hanno consegnato in tempo, e x la prima volta durante il compito c’era un silenzio tombale, silenzio ke implicava sospetto.

giorno : 27 aprile 07
test di matematica ke vale cm voto orale
la prof viene in classe abbastanza incazzata. Ha intuito qualcosa. sarà forse colpa di quell’imbecille di lettieri ke mentre copiava un esercizio suo, ha copiato quello del compagno di banco grimaldi? e poi ha finito di copiare il suo? cm ha potuto spiegarlo alla prof se non cn le parole ho sbagliato a copiare, ho preso prima la mia brutta, poi qll di grimaldi e poi di nuovo la mia… scusa difficile da credere, soprattutto se grimaldi ha fatto il problema della sua fila, e gli esercizi di lettieri, sempre x un malaugurato scambio di fotocopie.

giorno. 2 maggio 07
la prof porta i compiti corretti
ha insinuato ke noi abbiamo copiato, ke abbiam preso la fotocopia dalla sua borsa.
ha esordito dicendo
qst compito puzza di imbroglio
lei però è così furba da riuscire lo stesso a farci cadere.
ho corretto ogni minima scemenza, come errore grave- è una sua stessa ammissione
la matematica è precisione, nn può prendere otto ki sbaglia a disegnare una linea, o scrive storta una lettera, o pegggio di peggio qnd fa il segno minore < lo fa più arrotondato… grimaldi compito annullato, lettieri 4.
ma qst è impazzita????
e se cn i compiti ha fatto correzzione iper precisa, x i test ha fatto la stronza al punto tale da mettere cm massimo 6, la maggioranza inutile dirlo 3.
nn accetterà più volontari alle interrogazioni, ogni giorno bisognerà essere preparati sia in matematica ke fisica, tutto il programma, nn aiuterà più ( perkè lo ha mai fatto?)
ha giurato vendetta.

giorno : 4 maggio 07
test di fisica… comm cazz u facimm???

ma come si fa dico io? come si fa a essere così stronza?
ma tu dico io godi quando metti i 3? godi quando alla fine dell’anno tutti prenderanno il debito nelle tue 2 materie? nn ti viene il dubbio ke se c’è un problema parte principalmente da te? nn ti sei ma kiesta cmè ke nn riesce a mantenere la classe? nn ti sei mai kiesta se forse fare la professoressa era il mestiere adatto a te? ma soprattutto hai mai pensato di sfogare la tua rabbia repressa in qlk altro modo?
perkè tu vekkia zitella sola forse ti stai accorgendo ke la tua vita è volata via  eke nn l’hai vissuta cm volevi. forse ti stai rendendo conto ke hai perso un sacco di tempo senza crearti ciò ke veramente ti avrebbe reso felice… stai stressata, sclerata, scuppiat… a me nn interessa se tu nn sfoghi cn nessun uomo, però nn te la devi venire a prendere con la classe, noi nn siamo la causa della tua infelicità, forse una conseguenza…

purtroppo o per fortuna stamattina nn c’erano le prisco’s in classe, nn c’era nessuno ke te ne ha dette 4, ma nn preoccuparti, se tu vuoi vendetta, noi vogliamo semplicemente sbatterti cn la testa nel muro, una sera qualsiasi ke tu tornerai a casa, senza saper del pericolo ke troverai sulla tua strada…

ma cm si fa? lo sapete ke i prof stressati nn possono insegnare, perkè nel momento in cui un professore è stressato, stressa i suoi alunni, gli alunni sono la società del domani, quindi rendetevi conto, del danno ke state facendo a noi solo perkè qlk lo ha già fatto a voi!!"

continua....

DESIDERI ESSERE AVVERTITO VIA MAIL DELLA PUBBLICAZIONE DI NUOVI POST? Inserisci la tua email

ULTIMI COMMENTI

La professoressa Milani è anche su facebook.

La professoressa Milani è anche su facebook.
CHIEDETELE L'AMICIZIA!!

Archivio blog dove potete leggere tutti i blog dal primo, del 31 maggio 2010