La professoressa Isabella Milani è online

La professoressa Isabella Milani è online
"ISABELLA MILANI" è uno pseudonimo, scelto per tutelare la privacy dei miei alunni, dei loro genitori e dei miei colleghi. In questo modo ciò che descrivo nel blog e nel libro non può essere ricondotto a nessuno.

visite al blog di Isabella Milani dal 1 giugno 2010. Grazie a chi si ferma a leggere!

SCRIVIMI

all'indirizzo

professoressamilani@alice.it

ed esponi il tuo problema. Scrivi tranquillamente, e metti sempre un nome perché il tuo nome vero non comparirà assolutamente. Comparirà un nome fittizio e, se occorre, modificherò tutti i dati che possono renderti riconoscibile. Per questo motivo, mandandomi una lettera, accetti che io la pubblichi. Se i particolari cambiano, la sostanza no e quello che ti sembra che si verifichi solo a te capita a molti e perciò mi sembra giusto condividere sul blog la risposta. IMPORTANTE: se scrivi un commento sul BLOG, NON FIRMARE CON IL TUO NOME E COGNOME VERI se non vuoi essere riconosciuto, perché io non posso modificare i commenti.

Non mi scrivere sulla chat di Facebook, perché non posso rispondere da lì.

Ricevo molte mail e perciò capirai che purtroppo non posso più assicurare a tutti una risposta. Comunque, cerco di rispondere a tutti, e se vedi che non lo faccio, dopo un po' scrivimi di nuovo, perché può capitare che mi sfugga qualche messaggio.

Proprio perché ricevo molte lettere, ti prego, prima di chiedermi un parere, di leggere i post arretrati (ce ne sono moltissimi sulla scuola), usando la stringa di ricerca; capisco che è più lungo, ma devi capire anche che se ho già spiegato più volte un concetto mi sembra inutile farlo di nuovo, per fare risparmiare tempo a te :-)).

INFORMAZIONI PERSONALI

La mia foto
La professoressa Milani, toscana, è un’insegnante, una scrittrice e una blogger. Ha un’esperienza di insegnamento alle medie inferiori e superiori più che trentennale. Oggi si dedica a studiare, a scrivere e a dare consigli a insegnanti e genitori. "Isabella Milani" è uno pseudonimo, scelto per tutelare la privacy degli alunni, dei loro genitori e dei colleghi. È l'autrice di "L'ARTE DI INSEGNARE. Consigli pratici per gli insegnanti di oggi", e di "Maleducati o educati male. Consigli pratici di un'insegnante per una nuova intesa fra scuola e famiglia", entrambi per Vallardi.

SEGUIMI su facebook

SEGUIMI SU TWITTER

Se vuoi seguirmi clicca su SEGUI

giovedì 3 ottobre 2013

Perché vi chiedo di scrivere una recensione a "L'arte di Insegnare". 404° post

Cari lettori, voglio spiegarvi perché vi chiedo di scrivere una recensione. Concedetemi un momento. 
Una recensione è un commento, un giudizio (con stelline di gradimento, da 1 a 5) che un lettore esprime su un libro.  Perché si scrive e per chi si scrive? In altre parole, a che cosa serve una recensione? 
Una recensione si scrive per chi sta pensando di acquistare un libro , perché vogliamo far sapere agli altri che quel libro ci è piaciuto o non ci è piaciuto.  Ma, mi si domanderà, perché una persona dovrebbe perdere tempo per scrivere una recensione? È una aiuto, un gesto di cortesia, si può rispondere. 
Ma io voglio dirvi perché vi chiedo di dedicarmi del tempo per scrivere una recensione su una libreria online, e per pubblicizzare il mio libro.

Se tutti quelli che mi hanno scritto ricevendo una ampia risposta, o sul blog o in privato, se tutti quelli che leggono il blog, se tutti quelli che hanno letto il libro precedente e stanno leggendo questo libro e mi hanno ringraziato, e mi scrivono di essere stati aiutati moltissimo, se tutti scrivessero una recensione ci sarebbero tantissime recensioni.
Ma solo pochi volenterosi ne scrivono una. Mi si potrebbe dire: "Per recensire tutti i libri che leggo ci vuole tanto tempo e tanta voglia!". È vero, ma questo libro (come il blog) non è un libro qualsiasi. È un'idea di Scuola, per molti aspetti molto diversa dalle idee che circolano, anche su altri libri. Lavoro da dieci anni a questo libro e credo così tanto all'idea di Scuola che c'è sotto, che dedico quasi tutto il mio tempo libero al blog e al libro. 
Io non sono né Camilleri, né Saviano, né Sveva Casati Modignani, e non ho appoggi politici, e posso contare solo sul (magnifico) lavoro dell'ufficio stampa della casa editrice che ha creduto in questo progetto, la Vallardi. Ho scritto qui come funziona.
Il mio libro ha bisogno di pubblicità, cari lettori.
Perciò, se il mio libro rappresenta delle idee sulla Scuola sulle quali siete d'accordo, scrivete una recensione, "raccomandatemi" ai librai e ai colleghi.
Se vi sembra che il libro descriva bene quanto è difficile il nostro lavoro, se trovate fra le sue pagine delle buone argomentazioni per rispondere all'amico, al cugino, al vicino di casa che dice "voi a scuola non fate quasi niente"; o se esprime quello che pensate anche voi, pubblicizzatelo, cercate di aiutarmi a farlo conoscere. Perché dobbiamo fare sentire la nostra voce, ribellarci. È ora che cominciamo ad urlare il nostro disagio e, se vogliamo davvero aiutare i ragazzi, dobbiamo pretendere classi meno numerose e più docenti. 
È una battaglia per una Scuola migliore. Appoggiatela, se vi sembra giusta.
Questo è il motivo di tutta la pubblicità che cerco di fare al libro.  
Allora: aspetto le vostre recensioni! Bastano poche righe (e tante stelline ahahah!!)
Grazie!

8 commenti:

  1. Comprato come ebook e letto d'un fiato.
    Utile. Da condividere. Da consigliare.
    Dissento da coloro che lo giudicano uguale al precedente.

    Segnalo questo link, appena visto:
    http://www.repubblica.it/rubriche/passaparola/2013/10/03/news/dieci_regole_per_insegnare_oggi-67810634/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Chiara. Hai visto l'articolo prima di me!
      Fammi sapere in quale libreria online metti la recensione (questa mi sembra perfetta :-))

      Elimina
    2. Salve, sono Sara. Io l'ho preso a la Feltrinelli. L'ho letto con moltointeresse e l'ho trovato utile perchè sono parole e consigli che modificano davvero il modo in cui noi insegnanti percepiamo la scuola, le classi e il nostro DOVERE.
      Grazie davvero, Prof.ssa Milani

      Elimina
    3. Grazie a te, Sara. Puoi fare una piccola recensione (con stelline) qui?
      http://www.lafeltrinelli.it/products/9788867311934/L%27arte_di_insegnare/Milani_Isabella.html

      Elimina
  2. Io ho una domanda. Ma se compro l'ebook, posso leggerlo anche se non ho il supporto elettronico (= kindle?)? Grazie mille. Un lettore tecnoleso

    RispondiElimina
  3. E' su Repubblica...Complimenti!!!

    http://educareadapprendere.blogspot.it/

    RispondiElimina

DESIDERI ESSERE AVVERTITO VIA MAIL DELLA PUBBLICAZIONE DI NUOVI POST? Inserisci la tua email

ULTIMI COMMENTI

La professoressa Milani è anche su facebook.

La professoressa Milani è anche su facebook.
CHIEDETELE L'AMICIZIA!!

Archivio blog dove potete leggere tutti i blog dal primo, del 31 maggio 2010