La professoressa Isabella Milani è online

La professoressa Isabella Milani è online
"ISABELLA MILANI" è uno pseudonimo, scelto per tutelare la privacy dei miei alunni, dei loro genitori e dei miei colleghi. In questo modo ciò che descrivo nel blog e nel libro non può essere ricondotto a nessuno.

visite al blog di Isabella Milani dal 1 giugno 2010. Grazie a chi si ferma a leggere!

SCRIVIMI

all'indirizzo

professoressamilani@alice.it

ed esponi il tuo problema. Scrivi tranquillamente, e metti sempre un nome perché il tuo nome vero non comparirà assolutamente. Comparirà un nome fittizio e, se occorre, modificherò tutti i dati che possono renderti riconoscibile. Per questo motivo, mandandomi una lettera, accetti che io la pubblichi. Se i particolari cambiano, la sostanza no e quello che ti sembra che si verifichi solo a te capita a molti e perciò mi sembra giusto condividere sul blog la risposta. IMPORTANTE: se scrivi un commento sul BLOG, NON FIRMARE CON IL TUO NOME E COGNOME VERI se non vuoi essere riconosciuto, perché io non posso modificare i commenti.

Non mi scrivere sulla chat di Facebook, perché non posso rispondere da lì.

Ricevo molte mail e perciò capirai che purtroppo non posso più assicurare a tutti una risposta. Comunque, cerco di rispondere a tutti, e se vedi che non lo faccio, dopo un po' scrivimi di nuovo, perché può capitare che mi sfugga qualche messaggio.

Proprio perché ricevo molte lettere, ti prego, prima di chiedermi un parere, di leggere i post arretrati (ce ne sono moltissimi sulla scuola), usando la stringa di ricerca; capisco che è più lungo, ma devi capire anche che se ho già spiegato più volte un concetto mi sembra inutile farlo di nuovo, per fare risparmiare tempo a te :-)).

INFORMAZIONI PERSONALI

La mia foto
La professoressa Milani, toscana, è un’insegnante, una scrittrice e una blogger. Ha un’esperienza di insegnamento alle medie inferiori e superiori più che trentennale. Oggi si dedica a studiare, a scrivere e a dare consigli a insegnanti e genitori. "Isabella Milani" è uno pseudonimo, scelto per tutelare la privacy degli alunni, dei loro genitori e dei colleghi. È l'autrice di "L'ARTE DI INSEGNARE. Consigli pratici per gli insegnanti di oggi", e di "Maleducati o educati male. Consigli pratici di un'insegnante per una nuova intesa fra scuola e famiglia", entrambi per Vallardi.

SEGUIMI su facebook

SEGUIMI SU TWITTER

Se vuoi seguirmi clicca su SEGUI

sabato 14 gennaio 2012

L'eBook va forte!

L'eBook sta andando forte perché costa meno e arriva immediatamente.
Lo avete visto? Pubblicizzatelo! Grazie :-)







5 commenti:

  1. Gentile Professoressa Milani,

    ho acquistato il suo ebook e l'ho trovato davvero molto interessante e soprattutto utilissimo. Pur insegnando ormai da più di 10 anni, mi ha permesso di rendermi conto di alcuni errori nel mio modo di impostare le mie lezioni e il rapporto con gli alunni. Già dal giorno successivo alla lettura mi sembra di notare significativi miglioramenti anche se so che alcuni dei suggerimenti saranno per me piuttosto difficili da seguire. Adesso cercherò anche di leggere e seguire il blog dove ho già visto che ci sono tantissimi consigli preziosi.

    Ma non è di questo che volevo parlarle adesso. Si tratta invece di una questione, diciamo così, tecnica, che riguarda il formato del libro elettronico. Utilizzo da qualche tempo un lettore di ebook (io uso il Kindle della Amazon ma ce ne sono altri altrettanto validi). Non so se anche Lei utilizza questo genere di strumento. Se sì, saprà che è di gran lunga il sistema più comodo per leggere i libri elettronici: niente a che vedere con la lettura su schermi di pc o tablet che stancano gli occhi e rovinano la vista.

    Ora, si dà il caso però che questi aggeggini consentano di leggere molto agevolmente i libri purché il formato adottato sia quello corretto. Purtroppo, contrariamente a quello che si pensa, il formato PDF, pur potendo essere visualizzato e stampato, non è per niente adatto a una lettura agevole sul reader. Direi anzi che la lettura di un ebook PDF (sul kindle o su qualsiasi altro lettore) rischia di diventare un vero tormento: l'unica possibilità è quella di stampare il libro (ma questo non ha senso per un ebook, si finisce per sprecare tanta carta e alla fine non avere nemmeno un vero libro rilegato).

    Ci sono dei programmini gratuiti che consentono di convertire i vari formati ma purtroppo il risultato della conversione da PDF al formato degli ebook è quasi sempre molto scadente.

    Dopo vari tentativi sono alla fine riuscito ad ottenere un buon risultato con una serie di passaggi e di interventi manuali che però mi hanno richiesto diverse ore di lavoro, anzi più giornate. Per fortuna ne valeva la pena però!

    Quello che volevo suggerirle, soprattutto nell'ipotesi di un'eventuale futura nuova pubblicazione (magari, perché no, ulteriori consigli per insegnanti un po' ... meno giovani) è di pubblicare il libro direttamente in un formato più adatto alla lettura "elettronica" o almeno offrire l'alternativa tra PDF e ebook vero e proprio. Credo che dovrebbe essere molto semplice, ma se ritiene posso eventualmente fare una piccola ricerca io stesso e darle qualche suggerimento per una soluzione appropriata.

    Beh, tantissime grazie per aver avuto la pazienza di leggere il mio messaggio, ma soprattutto grazie davvero per i suoi suggerimenti e per il tempo che dedica ad aiutare tutti noi a fare meglio il nostro lavoro.

    Cordialissimi Saluti

    Francesco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Francesco, grazie dei tuoi suggerimenti! Io però non sono brava in queste cose e ho sempre bisogno di aiuto. La prossima volta troverò qualcuno che prepari l'eBook giusto! Può darsi che un Editore mi pubblichi il libro e ne faccia anche una versione eBook!

      Adesso scrivi una recensione sui contenuti del libro, ma preferirei che tu la scrivessi fra quelle della versione cartacea, perché sono quasi tutte lì! E non dimenticare di dare le stelline!
      A presto!

      Elimina
  2. Gentile Isabella,

    mi riprometto di scrivere una mia piccola recensione al tuo libro al più presto.

    Nel frattempo ho fatto qualche veloce ricerca e ho visto che se vuoi pubblicare il tuo e-book in un formato che ne consenta una comoda e piacevole lettura a chi possiede un e-reader puoi farlo molto più facilmente di quel che potresti credere, anche su Lulu.com.

    Visto però che l'argomento non riguarda propriamente la didattica ed esula quindi dai contenuti del tuo blog se non ti spiace ti scriverò un messaggino email a parte.

    A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scrivimi pure in privato, Francesco. Ma l'eBook è già pubblicato da LULU....:-)

      Elimina
    2. Grazie della bella recensione! Credo che sarà utile a chi sta decidendo di comperare il libro. Devo dire che sono tutte belle!

      Elimina

DESIDERI ESSERE AVVERTITO VIA MAIL DELLA PUBBLICAZIONE DI NUOVI POST? Inserisci la tua email

ULTIMI COMMENTI

La professoressa Milani è anche su facebook.

La professoressa Milani è anche su facebook.
CHIEDETELE L'AMICIZIA!!

Archivio blog dove potete leggere tutti i blog dal primo, del 31 maggio 2010